Mandorle e Miele: dolci per celiaci nel cuore del Salento

Il gusto della pasticceria tradizionale salentina, rivisitata con materie prime senza glutine, prodotti vegani, biologici e a km 0.

Agnese ci presenta la sua sfida, nel cuore del Salento, ad Alliste.

Nome: Agnese Cimino

Attività: Mandorle & Miele – Via Felline, Alliste (LE)

Sito web: www.mandorleemmiele.it

Il tuo progetto è…. Descrivilo in 3 righe: Il mio progetto è stato la realizzazione di un sogno. Guidata dalla passione per gli ingredienti e la pasticceria locale ma avendo il limite della mia celiachia ho rivisitato i prodotti del territorio prima in versione gluten free, poi abbracciando le altre diverse intolleranze, abbandonando la mia professione di Architetto e provando a diventare una Pasticcera.

Quali sono gli elementi di innovazione del tuo progetto? Rivedere con una nuova visione le ricette della tradizione. Capire che i limiti posti da intolleranze o scelte alimentari devono essere non un ostacolo ma un punto di partenza per una nuova crescita e ricerca, sfruttando sempre, dove possibile, ingredienti a km 0.

Da dove nasce l’idea? Dalla mia condizione di donna golosa ma celiaca!

Qual era il tuo sogno nel cassetto da bambina? Fare la veterinaria ma… sono svenuta quando la mia gatta ha partorito ed ho capito che non era la mia strada. Ho studiato e mi sono laureata come Architetto e lavoravo come ricercatrice nella chimica dei materiali. Ho sempre adorato la ricerca nell’accezione più tecnica del termine.

Applico lo stesso metodo anche nel mio laboratorio: la pasticceria in fondo è chimica.

Oggi qual è il tuo ruolo in azienda? Titolare/tuttofare.

Quali sono le principali difficoltà che hai trovato nel tuo lavoro? La burocrazia, l’incompetenza di alcuni sull’argomento “intolleranze”.

Un consiglio per chi vorrebbe investire nel Salento: Il Salento non è solo mare e turismo!

Ragionate su un’attività che possa dare una continuità, indipendentemente dal turista. Cercate di valorizzare chi vi sta vicino, dal piccolo coltivatore sinergico alla ricamatrice, tutti possono insegnarvi qualcosa, tutti posso accrescere il vostro pacchetto di informazioni. Siate sempre curiosi e fatevi sempre tantissime domande. Non fatevi abbattere dai burocrati, da chi rende tutto difficile, da chi non ci è riuscito e vi dice che neanche voi riuscirete. Fate tutto con passione e con la calcolatrice. Fate un buon business plan e cercate di rispettarlo anche se sarà dura i primi tempi. Sorridete a tutti, potrebbero in futuro essere dei vostri clienti.

Ma soprattutto comprate un buon antiacido per la gastrite che sicuramente vi accompagnerà nel vostro successo!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *