Viaggiare nel Salento con Sherazade

Raccontami, Sherazade, mentre cammino per le strade del Salento. Fammi incontrare i guerrieri Saraceni, scendere con un bracciante nei frantoi, parlare con un monaco del millesettecento. Canta nelle orecchie come questo mare, non dirmi i fatti, ma le storie.

Io la trovo eccezionale e con un po’ di invidia penso: “Come mai non ci ho pensato io?”. Ma che ci abbia pensato Matteo Greco, ideatore e autore dei racconti di Sherazade, classe 1982 è comunque un gran piacere!

Tradizione e innovazione si uniscono in un’applicazione, scaricabile gratuitamente per Android e iOs, che ci racconta un Salento magico, inaspettato e vero. Sherazade è un cantastorie: l’applicazione segnala al viaggiatore la sua posizione sulla mappa e gli suggerisce di ascoltare i racconti ambientati nel posto in cui si trova o a cui si sta avvicinando. Sherazade fa fare incontri eccezionali: il turista che ha raggiunto un certo luogo ascolta le storie direttamente dalla voce dei personaggi, reali o immaginari, che lì hanno vissuto: contadini e nobili signori, monaci e guerrieri, sirene, e tarantate, ecc.

Restituisce il senso dei luoghi attraverso l’esperienza viva della narrazione. È una mappa narrativa: di tappa in tappa, si attraversano storie d’amore e di lotta, racconti di lavoro e vita quotidiana, aneddoti curiosi e antiche leggende.

Per info: http://www.sherazadesalento.com/

Matteo Greco, ideatore e autore dei racconti di Sherazade, nato a Gagliano del Capo (Le) nel 1982. Semiologo e poeta.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *