VACANZE NEL SALENTO. WHY & WHY NOT? # Intervista n.4

Le vacanze si avvicinano e con loro la nostra voglia di farvi scoprire il Salento in tutta la sua bellezza.
Dopo esserci concentrati su ristoratori e albergatori e sulla loro conoscenza del territorio, passiamo ora ai fotografi. Tutti i giorni ci regalano scatti inediti e magnifici, non temono sole e pioggia e si avventurano in angoli inesplorati del Salento per farci vivere le emozioni di un tramonto o di un mare in tempesta.
Ecco allora l’intervista ad Alessandra Gorgoni (qui trovate la sua pagina facebook con tutti i suoi lavori: https://www.facebook.com/AleGorgoniPh?fref=ts ).

Qual’è il legame che senti con la tua terra?

“Ho scoperto di avere un legame profondo con questa terra, la mia terra. Davanti alla possibilità di scoprire e veder posti nuovi, conoscere differenti culture non mi tiro indietro. Ma le mie radici sono il Salento e non riuscirei a star lontana dal mio paese a lungo, non potrei mai rinunciare alle mie spiagge e al mio territorio”.

A tuo avviso, perché un turista dovrebbe scegliere il Salento per le proprie vacanze?

“Su che base uno programma le proprie vacanze? Dopo un anno di duro lavoro è chiaro che staccare la spina è ciò che ci vuole.
Ognuno sceglie la vacanza in base a ciò che desidera fare, in base alle proprie esigenze: c’è chi trova relax semplicemente facendosi abbracciare dal sole e lasciandosi cullare dal suono delle onde; chi invece desidera avventurarsi alla scoperta di nuovi orizzonti, chi ha bisogno di divertirsi tra serate,locali; chi predilige avventure enogastronomiche e regala al proprio palato una gustosa, nuova ma tipica ricetta; chi ama il mare e fare escursioni, chi è affascinato dall’arte, chi è curioso di scoprire nuove culture, tradizioni.
Sono sicura che il Salento è in grado di offrire tutto cio’ e il turista che decide di affidare la sua vacanza a questa terra ne rimarrà senz’altro soddisfatto”.

Cosa offre secondo te il Salento in più ad altri territori?

“Non oserei svalutare altri territori, posso solo dire che ogni territorio ha da offrire tanto e il Salento non è da meno di altri”.

Tre luoghi imperdibili da consigliare a chi viene per la prima volta in vacanza qui?

“…solo tre luoghi? Abbastanza difficile decidere!!!Seguendo il mio istinto direi: Grotta della Poesia a Roca, l’insenatura Acquaviva a Castro e la cava della Bauxite a Otranto”.

Le tre attività che il turista non può perdersi

“1.Escursioni in quad tra le pinete del Salento e in barca tra le grotte caratteristiche del versante adriatico.

2.Un tour che dia davvero un appagato senso visivo, magari in bici attraversando la costa da Otranto e proseguendo verso Leuca.

3.Una bella passeggiata tra i Dolmen e i Menhir caratteristici della zona”.

Passando alle tue foto, quali sono i posti in cui hai scattato e che ti hanno rubato il cuore?

“Sicuramente sono rimasta molto affascinata dal primo luogo che misi in scaletta quando decisi di fotografare il Faro della Palascia, dove davvero trovi tutta la calma del mondo concentrata nel punto più a Est della Puglia, e a proposito, e’ da non perdere l’alba della Palascia,con condizioni metereologiche favorevoli si possono scorgere i monti dell’Albania.
Il secondo posto a rubarmi il cuore è stata Torre Sant’Emiliano. Dopo una lunghissima passeggiata ti ritrovi davvero in un posto che non potrai mai dimenticare.
Non potrei non citare la costa adriatica, senza tralasciare un minimo metro, iniziando dai Laghi Alimini, Frassanito e andando avanti verso Torre Sant’Andrea e Torre dell’Orso. Dall’altro versante l’insenatura a Porto Miggiano “Le scale”, sicuramente uno dei miei posti preferiti del Salento. Porto Selvaggio ti rapisce il cuore a priori. Ogni posto ha un suo perché e il suo fascino”.

Un suggerimento per chi vuole immortalare ricordi delle sue vacanze nel Salento? Un posticino unico da svelarci?

“Un posticino unico per me vuol dire qualcosa di inusuale, quindi ciò che prima di tutto mi ritorna in mente è “La Palude del Capitano”, senza aggiungere altro, secondo me è uno di quei posti nascosti che pochi prendono in considerazione ma che in una vacanza nel Salento deve essere visto!”

Suggerimenti finali per il turista che vuole vivere il Salento a 360 gradi

“Sacco in spalla, cartina del territorio, macchinetta fotografica a tracolla, cappellino in testa e mountain bike… go go go, il Salento è tutto da scoprire”!

©‎ Alessandra Gorgoni Ph.
©‎ Alessandra Gorgoni Ph.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *